Ramadan e prodotti leciti per l'igiene orale



Oggi in poltrona stavo rischiando la punizione di Allah perchè per fermare un copioso sanguinamento stavo dando forhans collutorio al paziente .
Lui però mi ha subito detto " ma contiene alcol?" e così non verrò punita, perchè ho subito tolto il collutorio e dato al paziente Biorepair senza alcool.


A questo punto mi son sentita fortunata di sapere che tutti i dentifrici Biorepair linea plus hanno la certificazione Halal, perchè così ho potuto dare al paziente la terapia corretta, rispettando il suo credo e le regole della sua religione.

E poi ho pensato. Ma le persone ed i miei colleghi sapranno dell'esistenza di questa certificazione?
Nel dubbio io ve ne scrivo.

Di preciso "halal" in arabo significa "lecito".



La certificazione “Halal” serve ad attestare che i prodotti delle filiere agroalimentari, dei cosmetici, dei prodotti chimici e farmaceutici, dei prodotti per la cura del corpo e della salute, del settore finanziario e assicurativo, i processi industriali, di trasformazione, compreso la certificazione del packaging, siano conformi alle norme etiche ed igienico sanitarie, della legge e della dottrina dell’Islam, quindi commercializzabili in tutti i Paesi di religione islamica. Si tratta di una certificazione di qualità, di filiera e di prodotto comprendendo infatti non solo tutti i sistemi di controllo della qualità, le fasi di approvvigionamento delle materie prime o le fasi ed i processi di trasformazione, ma anche la logistica interna e di stoccaggio, il trasporto interno ed esterno fino al raggiungimento della destinazione finale. Sono inoltre coinvolti anche i metodi ed i sistemi di approvvigionamento di mezzi finanziari e di responsabilità sociale.  

Commenti

Post popolari in questo blog

Mi arriva una mail : afte in bocca e sesso orale ?

Il sesso orale per sconfiggere l'alitosi!

Conoscere, evitare e/o diminuire gli effetti collaterali di chemio e radio terapia nella cavità orale