Passa ai contenuti principali

Scanner digitale per la motivazione del paziente



Sono emozionatissima.
A Natale è arrivato da Babbo Natale un regalo eccezionale in studio.
Lo scanner digitale Carestream cs3600.

Dicevo che sono emozionata perchè sto imparando ad usarlo e trovo sia davvero uno strumento eccezionale per la raccolta dati del paziente e per motivarlo ( il dott. Giuliano Solinas docet).

È facile maneggiare lo scanner e rende il paziente collaborativo perchè vede cosa gli stai facendo.

È utile perchè puoi mostrargli immediatamente un'immagine diretta e chiara del problema.

È comodo per il paziente perchè non gli prendi impronte che colano e provocano conati e lo rendi più consapevole dell'importanza di effettuare delle RX per avere una visione completa del problema.

È fantastico come la tecnologia sia sempre più a nostro supporto per rendere meno invadente la seduta del paziente.

Presto vi racconterò come Oralcare Pro e Carestream stanno lavorando in sinergia per migliorare la professionalità degli igienisti dentali.


Commenti

Post popolari in questo blog

Black is the new BlanX! Il nuovo dentifricio provato per voi.

È nato da poco un nuovo dentifricio della famiglia Coswell: BlanX Black ai carboni attivi.

Lo sto provando e posso dire che come tutti i BlanX è delicato, dal sapore piacevole senza essere troppo invadente ed illumina subito il sorriso.

Vorrei poi segnalare una cosa che non sapevo e mi ha dato qualche bella idea per bimbi poco vogliosi di lavarsi i denti. Ai bambini avere tutta la bocca grigia ( perchè la schiuma diventa grigia) piace tantissimo e li stimola a lavarsi a lungo i denti. La figlia del mio fidanzato non vedeva l'ora di provarlo ed è stata 5 minuti a lavarsi i denti guardandosi con attenzione.

Attenzione è un dentifricio per adulti, quindi non può essere usato quotidianamente se ci sono numerosi denti da latte, ma avendo un basso potere abrasivo può aiutare nella motivazione dei più piccoli.

Per saperne di più, se siete colleghi potete trovare tutte le info nel gruppo Coswell Oral Care Club di facebook a questo link https://www.facebook.com/groups/738041049880735/perm…

Mi arriva una mail : afte in bocca e sesso orale ?

Oggi, a casa con l'influenza, consapevole che probabilmente esploderanno afte nella mia bocca, perchè accade sempre quando ho il raffreddore, ricevo una mail sulla casella professionale.
Il titolo è : Sesso Orale e Afte in bocca.



Innanzitutto mi fa piacere, molto, che quella mia telefonata, sia servita a un ragazzo per farsi delle domande, porsi dei dubbi e chiedere un consiglio.  In secondo luogo, trovo importante , comunque, ricordare a lui ed a chi leggerà questo post, che io posso scrivere e esporre il mio pensiero, il mio parere, la mia esperienza o quello che ho studiato, ma recarsi realmente da un medico o uno specialista del settore di argomento è sempre bene per evitare diagnosi errate o peggio non diagnosi. 
Per il resta la mia risposta è : non lo so, forse.

Basta TRICLOSAN nei dentifrici. Vincono i consumatori

Quante volte vi ho detto " scegliete bene il vostro dentifricio" " datemi retta" " controllate cosa contiene".

Per anni ho sempre chiesto come mai ci fosse triclosan nei dentifrici colgate e per anni la risposta è sempre stata identica.
La società si è sempre difesa sostenendo che il prodotto è ammesso dall’autorità farmaceutica americana, la FDA, e che aiuta a combattere la gengivite. In Europa, Colgate ha spiegato che “i comitati scientifici indipendenti della Commissione europea hanno valutato diverse volte il triclosan e hanno concluso che si tratta di un componente sicuro per un dentifricio”. Inoltre, la società spiega sul suo sito web che le recensioni fatte dalla FDA, dall’American Dental Association, da alcune agenzie governative e da altre fonti indipendenti in Europa e nel resto del mondo confermano che “l’uso del triclosan nei dentifrici è sicuro, e riconoscono che Colgate Total fornisce un importante beneficio per la salute orale “.

Per questo …