Passa ai contenuti principali

Biorepair è il dentifricio che ripara lo smalto rendendolo più bianco.

Era il 2009 quando ho cominciato a utilizzare personalmente ed a consigliare il dentifricio Biorepair.
Era molto difficile trovarlo e sovente i pazienti rinunciavano, tornando ai classici dentifrici per denti sensibili.


Sì, la prima problematica per cui avevo cominciato a indicarlo era proprio la sensibilità dei denti (le gengive sensibili non esistono) .

Negli anni avevo riscontrato un sempre maggior aumento di sensibilità, legato ad alcuni fattori comuni, quasi a tutti:

  • utilizzo di dentifrici "whitening" o con microgranuli
  • aumentato consumo di bevande zuccherate e bibite conservate (anche succhi di frutta)
  • problematiche gastrointestinali con manifestazioni di reflusso o acidità di stomaco.

Prima di scoprire Biorepair consigliavo i classici prodotti che tutti conoscete, da Elmex a Sensodyne, ma dovendo accettare l'effetto collaterale estetico che provocava l'utilizzo continuativo del prodotto.
Ebbene sì i denti diventavano regolarmente più scuri, imbruniti, e questo era motivo di profondo dispiacere per i pazienti, togliendogli la voglia di sorridere.

Potete ben capire che non potevo permettere che i miei pazienti per non sentire sensibilità dovessero però rinunciare all'estetica, altrettanto che per non rinunciare all'estetica dovessero rinunciare a una dentatura sana.

Così ho cominciato a provarli tutti, avendo io sia l'esigenza di un dente esteticamente bello , sia problemi di sensibilità dovuti (ma questo lo so 10 anni dopo) a reflusso grave.
Nessuno raggiungeva entrambi gli obiettivi: estetica e assenza di sensibilità.

FInchè provai Biorepair total plus (si chiamava così prima) e fu subito un grande amore.

Oggi ha cambiato nome e si chiama

Biorepair plus protezione totale, è riconoscibile perchè il pacchetto ha una croce verde (che si distingue dalla rossa e dalla blu e dalla bianca).

Per me, il miglior dentifricio in commercio in Italia e nel mondo.

Perchè oltre a eliminare la sensibilità , ripara, protegge ed aiuta a creare un nuovo strato sopra allo smalto dall'estetica favolosa, poichè l'idrossiapatite è bianca.

Ho cominciato a suggerirlo ai forti fumatori e più passava il tempo, meno i loro denti si macchiavano.
Perchè?
Perchè più il dentifricio riparava e creava un nuovo strato, più lo smalto era liscio e non danneggiato dai prodotti "whitening" , meno i pingmenti aderivano al dente e più questo si manteneva bianco.

Biorepair plus protezione totale si trova in farmacia, ma anche su amazon. Qui sotto il link diretto all'acquisto del prodotto da farmacia


Molti di voi mi chiedono, ma quello al supermercato non va bene?
Sì, certo che va bene, ma contiene meno prodotto, infatti la confezione è differente.
Inoltre, se devo scegliere quale Biorepair suggerire di acquistare al supermercato io preferisco Biorepair Pro Scudo Attivo, perchè è quello che più assomiglia al Biorepair da farmacia.
Anche questo lo trovate su Amazon, addirittura in offerta il pacco da 4.

Commenti

Post popolari in questo blog

Dall'Igienista dentale 3.0 anno 2019 al DH 3.0 Expo anno 2020

E' stato un successo ed il merito è tutto di Riccardo Sangermano, collega, amico e grande organizzatore di iniziative, eventi ed idee per migliorare ogni giorno la professione e la professionalità di noi igienisti dentali.



Igienista dentale 3.0 nasce nel 2018 anche per colpa (merito) mio. Riccardo voleva portare fuori dal gruppo facebook che avevo creato "Confronto Igienisti Dentali e Aziende", le persone e fare in modo che frasi scritte avessero un volto, una voce, un'anima.



Nel 2018 nonostante la neve ed il gelo eravamo 160 persone, Sabato eravamo 215 igienisti dentali da ogni parte d'Italia, isole comprese .

Un evento assolutamente unico nel suo genere, senza bandiere, senza vincoli associativi, senza regole non scritte su baroni, baronetti etc, solo professionisti veri, solo esperienze interessenti, solo vera condivisione... proprio come gli incontri che abbiamo organizzato in questi anni, in giro per l'Italia.



Il bello di questo congresso è che tutti ha…

Sfida tra soft picks Biorepair e GUM

Lo sanno tutti che io prediligo lo scovolino in gomma, per 3 motivi principali: igienici, economici e per la facilità di utilizzo.

Bene ecco la mia esperienza nel confronto tra gommosi.


Amo l'ergonomia e la morbidezza dei soft pick GUM, in particolare dei Regular, perchè gli Small li trovo troppo delicati, di piegano e la punta punge...

Beh provando i picks Biorepair ho scoperto che i Regular sono altrettanto perfetti, anche se dritti, non si piegano, non pungono e la punta resta integra. Se vuoi provarli scarica l'app Oralcare Pro collegati al tuo igienista dentale e ricevi lo sconto per l'acquisto
Scarica qui l'app App Oralcare Pro

Se sei un igienista dentale e vuoi provare questi prodotti scarica l'app per noi professionisti, nell'area innovazione Coswell cerca l'ITS sul territorio
Qui il link Oralcare Pro MASTER

Preferisco comunque i gommosi perchè più facili da smaltire, rispetto ai pelosetti che avendo nylon, plastica e metallo sono obbligatoriamente…

Sbiancare i denti senza effetti collaterali? Con Biorepair si può!

Vorresti fare lo sbiancamento, ma hai un problema di sensibilità?
Ti piacerebbe davvero farlo, ma la tua esperienza è stata negativa e non ti fidi più?

Eccomi qui con la soluzione!
In questo video vi porto la testimonianza di una amica e collega che non ci era mai riuscita, soffriva troppo... finchè non ha seguito i miei consigli!

Parliamo di
#OpalescenceGo sbiancamento dominciliare con mascherine usa e getta
#Biorepair trattamento d'urto
#Biorepairplus parodontgel dentifricio

La testimone è la dott.ssa Jessica Dolce, diffidente di natura, rimasta felicemente stupita e finalmente sbiancata.

Ricordatevi che ogni esperienza qui descritta è un'esperienza vera, non ci pagano per dirvelo. 

Opalescence Go è un prodotto della famiglia Ultradent, che dal 1970 crea prodotti per lo sbiancamento. A base di perossido d'idrogeno, si acquista nello studio dentistico. Diffidate dall'acquisto online, poichè se il prodotto non è stato mantenuto a una temperatura corretta può far…