Passa ai contenuti principali

Come la Minetti?

"Come la Minetti?" sento sussurrare ridendo dall'altro lato del tavolo. E' una amica e collega di Manu, molto simpatica, ma che mi ha ricordato di come sia spiacevole la persona a cui viene affiancato il mio mestiere.

Si sono un'igienista dentale, il 22 Ottobre 2012 sono 10 anni dalla laurea ,eppure fino a nemmeno un anno fa, nessuno conosceva la mia professione, scambiandola per l'assistente alla poltrona (che lo fa abusivamente) o l'odontotecnico (che è tutta un'altra cosa ) , eppure esiste da 100 anni nel mondo e 35 in Italia come figura professionale medica.
Ma è bastata una venticinquenne con belle curve (finte o vere poco importa) che si è addormentata nel lettone di Papi Berlusconi, et voilà tutti sanno cosa sono gli igienisti dentali.... che modo miserevole per essere riconosciuti.
Non come un grande scrittore, poeta, o ricercatore...non come una famosa attrice o nuotatrice..... come la Minetti.....insomma fai la professione medica come quella della donna che è diventata famosa per la gestione delle prostitute del presidente. Una matrona.

Certo è anche vero che questa figura, quasi interamente ricoperta da donne, lascia adito a chiacchiere. Basta leggere i temi che feci fare a tutti i miei studenti il primo giorno di corso di Scienze e Tecniche di igiene Dentali......per capire che purtroppo farà ancora chiacchierare, perchè se non sei figlio d'arte..... se non nasci già con una passione verso ciò che è scienza, salute, prevenzione..... questa professione la scelgono molte arrampicatrici sociali, perchè lo sanno tutti che i dentisti hanno un buon portafoglio....e perchè comunque anche i pazienti abitudinari (perchè han grossi lavori dispendiosi da mantenere) sono spesso facoltosi.....

Altrettanto però è vero che non ha senso che solo per la signorina Minetti si ricordi sempre la sua professione, mentre nessuno ricorda che Santanchè puttanone è un avvocato o uno dei tanti indagati e condannati un ragioniere, un medico o uno storico.
Vi piacerebbe se quando dite, io studio storia della lingua italiana , vi dicessero... " o come Sgarbi!" ...ahah credo proprio di no.

Sono un'igienista dentale, ma io amo la mia professione e non l'ho scelta per farmi un dentista o un posto in politica, ma so anche che è fattibilissimo tutto...perchè anche in politica non è certo la Minetti la prima igienista dentale presente....forse lei ha fatto un pompino troppo rumoroso , ma ce ne sono tante e se non loro i loro mariti o figli o amanti , appunto!

Ad ogni modo io sono un'igienista dentale vera, mi occupo di prevenzione , per servirla.

Commenti

  1. Guarda che i ragionieri vengono spesso paragonati al loro più famoso collega: il ragionier Fantozzi, e non credo che a tutti faccia piacere.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

I dentifrici neri e la nuova levata di scudi sulle supposizioni

Ieri, mentre aspettavo i pazienti, ho dato una lettura a Facebook ed ho visto sulle pagine di molti colleghi una levata di scudi contro i dentifrici ai carboni attivi, quelli neri per intenderci.

Al che, preoccupata, visto che da poco ho rilevato clinicamente che non hanno effetti collaterali e possono essere tranquillamente utilizzati, sono andata a leggermi l'articolo da cui tutti hanno preso la notizia ( vai all'articolo QUI ).



L'ho letto e non ho ben capito come mai è diventato subito il nemico numero uno dei colleghi.
Leggendo l'articolo si evince che:
- si basa su una revisione bibliografica precedente al 2017
- si suppone che possa creare danni, ma non vi sono nè prove, nè certezze, nè dimostrazioni in vivo o in vitro della cosa.
- si suppone possano restare residui tra le otturazioni o nei solchi
- si suppone l'abrasività sia troppo aggressiva
-si dichiara sia senza fluoro

Sulla dichiarazione del senza fluoro si sofferma moltissimo l'articolo, sappiamo…

Mi arriva una mail : afte in bocca e sesso orale ?

Oggi, a casa con l'influenza, consapevole che probabilmente esploderanno afte nella mia bocca, perchè accade sempre quando ho il raffreddore, ricevo una mail sulla casella professionale.
Il titolo è : Sesso Orale e Afte in bocca.



Innanzitutto mi fa piacere, molto, che quella mia telefonata, sia servita a un ragazzo per farsi delle domande, porsi dei dubbi e chiedere un consiglio.  In secondo luogo, trovo importante , comunque, ricordare a lui ed a chi leggerà questo post, che io posso scrivere e esporre il mio pensiero, il mio parere, la mia esperienza o quello che ho studiato, ma recarsi realmente da un medico o uno specialista del settore di argomento è sempre bene per evitare diagnosi errate o peggio non diagnosi. 
Per il resta la mia risposta è : non lo so, forse.