Passa ai contenuti principali

IPERSENSIBILITA' DENTINALE -Elisa Pierozzi- Progetto E-learning Oralcare.pro

La dott.ssa Elisa Pierozzi, igienista dentale Oralcare Pro e membro del comitato editoriale SIDP ci anticipa l'argomento dei suoi webinar per il progetto e-learning da collega a collega di Oralcare.pro.
Per saperne di più, se sei un igienista dentale o uno studente CLID, puoi richiedere accesso al gruppo oralcare.pro info, consigli e guida all'utilizzo .
Per poter usufruire della piattaforma e-learning ( in prossima uscita) puoi iscriverti al network
da sito : https://www.oralcare.pro/LAB_menu/#
da app Android: https://play.google.com/store/apps/details…
da app iOs: https://itunes.apple.com/…/oralcare-pro-master/id1313367455…



Commenti

Post popolari in questo blog

Afte in bocca ? Campanello d'allarme per intolleranze e celiachia

Una volta si diceva " afta da trincea o da studente", così ancora le studiai io nel lontano 1999/2000.


 Le afte in bocca (quelle bollicine col puntino bianco ed il contorno rosso che compaiono spesso su lingua labbra e guance) sono sempre state ad eziologia sconosciuta e spesso considerate una causa consecutiva ad uno stress traumatico (matita in bocca mi faccio male, prendo le impronte ortodontiche e mi infastidisce, faccio l'impianto e mi bucano l'osso) o uno stress psicologico (appunto in guerra in trincea o gli studenti sotto esame).

Mi arriva una mail : afte in bocca e sesso orale ?

Oggi, a casa con l'influenza, consapevole che probabilmente esploderanno afte nella mia bocca, perchè accade sempre quando ho il raffreddore, ricevo una mail sulla casella professionale.
Il titolo è : Sesso Orale e Afte in bocca.



Innanzitutto mi fa piacere, molto, che quella mia telefonata, sia servita a un ragazzo per farsi delle domande, porsi dei dubbi e chiedere un consiglio.  In secondo luogo, trovo importante , comunque, ricordare a lui ed a chi leggerà questo post, che io posso scrivere e esporre il mio pensiero, il mio parere, la mia esperienza o quello che ho studiato, ma recarsi realmente da un medico o uno specialista del settore di argomento è sempre bene per evitare diagnosi errate o peggio non diagnosi. 
Per il resta la mia risposta è : non lo so, forse.

Il mal di denti a Natale si può evitare.

Ve lo ripeto ogni anno, ad ogno festività...eppure!!!
L'aumentata assunzione di zuccheri va controllata lavandosi meglio e di più i denti ed aiutandoli con prodotti e strumenti adeguati


Nel video vi spiego come.
P.s. è tutto molto semplice, basta farlo.