Passa ai contenuti principali

Biorepair Pro White, l'ho scoperto a Cosenza!

Quando sono stata a Cosenza, il collega Sandro Sestito mi ha fatto scoprire un dentifricio che non conoscevo.
Sì proprio così!
Non per mancanza della mitica Carmen De Lucia che giustamente conosce l'antipatia che nutro per i dentifrici sbiancanti e quindi non perde tempo a parlarmene, ma appena ha saputo della mia curiosità... mi ha permesso di testare il prodotto.
Dalla famiglia Coswell arriva lui
#Biorepair pro white con microrepair e PVP, uno speciale componente che crea una pellicola che :
➡️gioca con la luce grazie a effetti ottici che non so spiegare e da l'idea di un dente più luminoso
➡️fa da barriera al pigmento evitando che aderisca alla superficie.

Vediamo... vista la mia passione per le liquirizie, farò lo sforzo di mangiarne qualcuna in più per valutare il prodotto.
Vi aggiornerò!

biorepair e liquirizia


Acquistalo su amazon

 

Commenti

Post popolari in questo blog

Afte in bocca ? Campanello d'allarme per intolleranze e celiachia

Una volta si diceva " afta da trincea o da studente", così ancora le studiai io nel lontano 1999/2000.


 Le afte in bocca (quelle bollicine col puntino bianco ed il contorno rosso che compaiono spesso su lingua labbra e guance) sono sempre state ad eziologia sconosciuta e spesso considerate una causa consecutiva ad uno stress traumatico (matita in bocca mi faccio male, prendo le impronte ortodontiche e mi infastidisce, faccio l'impianto e mi bucano l'osso) o uno stress psicologico (appunto in guerra in trincea o gli studenti sotto esame).

Mi arriva una mail : afte in bocca e sesso orale ?

Oggi, a casa con l'influenza, consapevole che probabilmente esploderanno afte nella mia bocca, perchè accade sempre quando ho il raffreddore, ricevo una mail sulla casella professionale.
Il titolo è : Sesso Orale e Afte in bocca.



Innanzitutto mi fa piacere, molto, che quella mia telefonata, sia servita a un ragazzo per farsi delle domande, porsi dei dubbi e chiedere un consiglio.  In secondo luogo, trovo importante , comunque, ricordare a lui ed a chi leggerà questo post, che io posso scrivere e esporre il mio pensiero, il mio parere, la mia esperienza o quello che ho studiato, ma recarsi realmente da un medico o uno specialista del settore di argomento è sempre bene per evitare diagnosi errate o peggio non diagnosi. 
Per il resta la mia risposta è : non lo so, forse.

Il mal di denti a Natale si può evitare.

Ve lo ripeto ogni anno, ad ogno festività...eppure!!!
L'aumentata assunzione di zuccheri va controllata lavandosi meglio e di più i denti ed aiutandoli con prodotti e strumenti adeguati


Nel video vi spiego come.
P.s. è tutto molto semplice, basta farlo.